2016_B.SIDE - ODA / OFFICINA DI ARCHITETTURA -

Vai ai contenuti

Menu principale:

2016_B.SIDE

MARUMO / B.Side - International Competition


Location / Bologna_Italy
Year / 2016
Client / Persiceto Marmi
Type / Competition
Status / 1st prize
Design Team / ODA / Monica Merlotti (Project leader)

L’idea è stata quella di guardare allo scarto come risorsa. Lo è anche per il cibo.  Il riuso non è solo una questione pratica; è una questione etica, quotidiana, da perpetuarsi nel tempo…l’assonanza tra scarti del marmo e cibo è stato l’incipit che ha generato Marumo.
E’ stato un esercizio, un esperimento culinario, un gioco dissonante tra la pesantezza del marmo e la leggerezza del sushi…e poi  un rimescolarsi dei fattori ora la tovaglietta per il cibo, completamente in marmo diventa leggera, ora il sushi rappresenta il peso che la fissa a terra.
Marumo
è l’interpretazione marmorea del makisu, una stuoia formata da legni di bambù legati assieme da corde di cotone, usato nella cucina giapponese per la preparazione del cibo. Il progetto reinventa il prodotto: da strumento di preparazione a cornice di servizio per il consumo delle pietanze di matrice asiatica. Osservando le molteplicità di scarti disponibili, il singolo elemento, monotematico, spurio del listello trapezoidale ci ha permesso di ovviare in gran parte al problema di ridondanza nello scarto. La semplicità geometrica, unita ad un serialità di prodotto ha ottimizzato da una parte l’aspetto produttivo e dall’atra, con l’impiego del marmo, ne ha nobilitato l’aspetto nonché l’aspettativa di vita e quindi di utilizzo.
Le possibilità di sperimentare diversi abbinamenti di colore con il riuso di scarti di pietra diversi, uniti alla semplicità di assemblaggio rendono il prodotto perfetto in un’ottica di customizzazione di massa.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu